Anche nel monitoraggio ambientale e delle aree colpite da calamità naturali l’utilizzo dei droni per l’acquisizione di dati risulta essere di estrema utilità, grazie alla possibilità che essi danno di poter accedere alle aree colpite con rapidità ed in totale sicurezza, oltre a poter rilevare rapidamente ampie aree di territorio.
Alcune delle attività possibili sono:
– Ispezione di zone soggette a dissesti e movimenti franosi;
– Ispezioni idrogeologiche;
– Ispezione di discariche;
– Vigilanza forestale.

Monitoraggio ambientale e calamità naturali